Le Prossime Novità di Gutenberg | Fase 2

blocks-in-context-2
68 / 100 SEO Score

La fase 1 di Gutenberg aveva lo scopo di rendere l’editing di post e pagine più semplice e flessibile per gli utenti, sfruttando i blocchi come principale modalità di interazione, offrendo un maggiore virtuosismo, specialmente per utenti non tecnici. Le Prossime Novità di Gutenberg | Fase 2, fase successiva cerca di espandere questa idea oltre il post, consentendo la modifica e la personalizzazione del resto di un sito Web in WordPress. Questo processo ha anche lo scopo di eliminare i complessi ostacoli che gli utenti devono superare – come più livelli di astrazione e navigazione – e di ridurre la quantità di conoscenze tecniche necessarie per personalizzare l’aspetto e le funzionalità complessive del loro sito.

La prossima fase di Gutenberg prenderà la facilità d’uso introdotta con l’editing basato su blocchi ed estenderà tale funzionalità al Customizer, iniziando con i widget, per facilitare agli utenti la personalizzazione del resto dei loro siti.

Nella prima fase della fase 2, porteranno i blocchi nel Customizer per creare un’esperienza utente più coerente e offrire agli sviluppatori un percorso più agevole per l’aggiornamento dei temi a Gutenberg. A più lungo termine, espanderanno l’attuale post di Gutenberg e l’editor di pagine per diventare un editor di siti a tutti gli effetti, unendo tutto in un’esperienza di prodotto moderna e unificata.

Se al momento disponi di un sito come questo e desideri modificare uno di questi widget che non fanno parte del contenuto del post, devi utilizzare un’interfaccia come questa:

È davvero disconnesso da tutto ciò che vedi sul front-end del sito, richiede di ordinare un elenco di widget a sinistra e quindi sapere come trascinarli in queste diverse aree dei widget a destra. Inoltre, se si pensa ai widget, rappresentano in qualche modo un’idea molto precoce dei blocchi: sono aree discrete per contenuti e funzionalità che è possibile aggiungere al proprio sito. Ma ora con Gutenberg abbiamo un concetto molto più avanzato, elegante e robusto di blocchi e come interagisci con essi.

Il primo passo per la fase 2 prevede l’aggiornamento dell’interfaccia utente dei widget per incorporare un moderno editor di blocchi coerente con il modo in cui si modificano pagine e post in Gutenberg per creare un’esperienza di modifica chiara e coerente in diverse aree del sito.

Nei Widget

Nel Customizer

Nel Menù

Modifica dei blocchi nel contesto

Una volta convertiti i widget e altri elementi come i menu in blocchi, ciò che faranno nella fase 3 (o 2+, a seconda di come vanno le cose) è riunire tutti questi elementi in un editor di siti completo, dove non hai più bisogno di cercare i controlli nel menu di personalizzazione, ma si potrà invece modificare blocchi come menu e widget presenti sul tuo sito

Si potranno aggiungere blocchi ovunque sia necessario, per andare a vederli in anteprima nel contesto. Una volta messo insieme tutto ciò, inizieranno a realizzare una visione di WordPress che rende il Web completamente modificabile in modo potente, flessibile e accessibile a tutti, dai principianti agli esperti.

Posted in

IOHOSTI